Casa e Risparmio Energetico

Una casa a risparmio energetico è un abitazione che riesce a contenere le spese per il riscaldamento d’inverno e per il raffrescamento d’estate.

Due sono i mezzi per ottenere questi risultati:

Isolare l’involucro edilizio e dotarsi di impianto di riscaldamento/condizionamento ad alta efficienza

Ottimizzando questi due fattori si può addirittura raggiungere la definizione di CASA PASSIVA, una casa che è completamente indipendente da un punto di vista energetico!!!Realizzando un isolamento termico ( pareti opache) e sostituendo gli infissi ( pareti trasparenti) è possibile arrivare ad un risparmio energetico dell’80%.

Risparmio energetico di circa il 66% grazie solo all’isolamento termico!!!

Ecco degli esempi reali per apprezzare meglio i benefici di questi interventi:

Risparmio su casa singola di 100Mq

Calvanelli - Imbiancature esterni ed interni

In una casa singola di 100 mq possiamo stimare il consumo di energia annuale in circa 21.100 kWh ed un’emissione di 5 tonnellate di CO2.Dopo la realizzazione dell’isolamento termico l’energia consumata è pari a 7.596 Kwh con 1,8 tonnellate di anidride carbonica sparse nell’atmosfera.La spesa passa da 1.709 Euro a soli 615 Euro!

Risparmio su appartamento di 100Mq

Calvanelli - ristrutturazione facciate edifici

Per un appartamento di un condominio di dimensioni analoghe, 100 mq, l’energia consumata passa da 11.300 kWh a 4.633 kWh e l’anidride carbonica emessa nell’aria è solamente nell’ordine delle 1,1 tonnellate rispetto alle 2,7 che si hanno prima dell’intervento. Il costo scende da 915 Euro ad appena 375 Euro!

In entrambi i casi notevoli vantaggi sia in termini economici che ecologici.

(fonte  Dr .Mauro Leone, Blasting.News)

Risparmiare energia è diventato un tema comune grazie al quale oggi abbiamo cambiato in primis i nostri atteggiamenti quotidiani ( spegnere le luci che non servono, evitare di lasciare in stand-by gli elettrodomestici, usare lampadine a risparmio energetico, limitare gli sprechi, scegliere elettrodomestici di classe A +++ , macchine ad impianto a gas, ecc).

L’involucro edilizio altro non è che l’insieme delle pareti orizzontali e verticali che separano l’immobile dall’ambiente circostante. Distinguiamo le superfici opache (pareti , tetto e sottotetto)  dalle superfici trasparenti ( finestre).Nostro compito è quello di provvedere ad isolare le superfici opache ( muri perimetrali , tetti e sottotetti) onde impedire le dispersioni termiche, ovvero la perdita di calore verso l’esterno durante l’inverno, la perdita di fresco verso l’esterno durante l’estate!

Tanto maggiore è lo spessore dell’isolante impiegato , maggiore sarà la barriera protettiva che riusciremo a creare, minori saranno le spese energetiche che dovremmo sostenere.

Per aumentare l’efficienza meglio l’isolamento

Il secondo punto evidenziato dalla ricerca di Sos Tariffe è che, per limitare le spese e i consumi in riscaldamento, alcuni interventi sono più utili di altri. In particolare, il fattore che influisce maggiormente sul fabbisogno di calore necessario per riscaldare una casa, e dunque anche sulla classe energetica di appartenenza, è la coibentazione delle pareti interne casa. Due case molto simili, ma che presentano rivestimenti termici differenti possono avere una differenza di spesa per il riscaldamento di oltre 1000 euro annui. Una casa dotata di un impianto di riscaldamento molto efficiente (ad esempio una caldaia a condensazione) è destinata comunque a spese elevate se non è ben isolata, mentre una abitazione ben coibentata può raggiungere la “classe A” anche con una tradizionale caldaia a gas !!!

Non continuare a buttare via i tuoi soldi!
Coibentare la tua casa ti fa risparmiare da subito!