Detrazioni fiscali per risparmio energetico 2017

incentivi detrazioni fiscali 2017

 

 

 

 

Tutti gli interventi di isolamento termico come l’utilizzo di schiuma isolante, insufflaggio termico, cappotto, realizzati su pareti e/o tetto o sottotetto beneficiano della detrazione fiscale del 65% per coibentazione pareti e tetto purchè raggiungano determinati requisiti.

Ecobonus 2017 casa singola o appartamento

Gli interventi di efficientamento energetico su singole unità immobiliari ( casa singola o appartamento di un condominio)  continueranno ad usufruire della detrazione del 65% delle spese sostenute fino al 31 dicembre 2017. 

Sono spese detraibili e quindi agevolabili quelle sostenute per ridurre il fabbisogno energetico per il riscaldamento, per migliorare e mantenere il calore all’interno dell’edificio come ad esempio la pavimentazione, finestre e infissi o coibentazioni, oltre che l’installazione di pannelli solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale, quindi meno spreco di energia, più risparmio e maggiore efficienza energetica.

I pagamenti dovranno essere effettuati con bonifico bancario o postale e il rimborso avverrà in dieci anni, con rate di pari importo. Sarà inoltre necessario conservare tutta la documentazione inerente all’intervento e ai pagamenti.

Documentazione necessaria per usufruire della detrazione del 65%

– L’asseverazione, redatta da un tecnico abilitato iscritto al proprio Albo professionale (ingegnere, architetto, geometra o perito), in cui va indicata la trasmittanza dell’elemento di involucro ante operam e post operam. Nello stesso documento il tecnico deve anche dichiarare che il nuovo valore di trasmittanza rispetta il valore limite a cui abbiamo precedentemente accennato e che è riportato in tabella 2 del D.M. 26 gennaio 2010;

– Le fatture relative alle spese sostenute;

– Le ricevute dei bonifici bancari o postali, in cui va specificata come causale il riferimento alla legge finanziaria 2007 e il numero di fattura con relativa data. Sullo stesso bonifico saranno riportati i dati della persona che usufruirà della detrazione e quelli del beneficiario del bonifico.

– La ricevuta di invio telematico effettuato sul sito predisposto dall’Enea (per i lavori eseguiti nel 2012 l’indirizzo del sito è: http://finanziaria2012.enea.it) i cui allegati sono riportati nel paragrafo che segue.

Documentazione da trasmettere all’Enea ai fini della detrazione del 65%

Entro 90 giorni dalla data di fine dei lavori di isolamento termico dell’involucro edilizio, un tecnico abilitato dovrà trasmettere per via telematica all’Enea i seguenti documenti:

– L’Attestato di Qualificazione Energetica
– La scheda descrittiva dell’intervento.

Documentazione da trasmettere all’Agenzia delle Entrate ai fini della detrazione del 65%

Solo nel caso in cui i lavori proseguano oltre il periodo d’imposta, è necessario inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate per riferire le spese sostenute nei periodi d’imposta precedenti a quello in cui i lavori sono terminati. Il modello di questa comunicazione è Interventi di riqualificazione energetica – comunicazione per lavori che proseguono oltre il periodo di imposta.

Ecobonus condomìni (detrazione fiscale fino al 75%)

Gli interventi di efficientamento energetico nei condomìni usufruiranno di bonus graduati in base all’entità dei lavori e ai risultati raggiunti. Da un minimo del 65%, come nelle singole abitazioni, ma si potrà salire al 70% se l’intervento interessa almeno il 25% dell’involucro edilizio, ad esempio quando si dota l’edificio del cappotto termico. Gli incentivi potranno arrivare al 75% nel caso in cui l’intervento porti al miglioramento della prestazione energetica invernale ed estiva. Gli incentivi saranno validi per le spese sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021. Le detrazioni saranno calcolate su un ammontare delle spese fino a 40mila euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

Riqualificazione energetica alberghi

Per il 2017 e il 2018 sarà riconosciuto un credito di imposta del 65% per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghiere, inclusi gli agriturismi.

IVA agevolata al 10%

Aggiungi alla detrazione fiscale del 65% l’IVA agevolata al 10%, scopri quando è possibile richiederla e scarica il modulo di richiesta.

Fresco d’estate e caldo d’inverno. Dai una svolta al benessere della tua casa!