Introduzione

Come risparmiare sul riscaldamento?

Una domanda che tante famiglie si stanno ponendo già da parecchi mesi, quando ai più è parso chiaro che gli aumenti in bolletta energetica dei primi mesi dell’anno non si sarebbero fermati.

In ogni caso, non disperate! Bastano alcune accortezze, nonché effettuare investimenti intelligenti, per ridurre i consumi energetici in casa e risparmiare sul riscaldamento.

La finalità di tutto ciò deve essere quella di non gravare sulle nostre spese domestiche, ma ritrovarsi anche a non perdere nulla in termini di benessere termico percepito.

Con questo approfondimento vedremo come il risparmio sul riscaldamento di casa non sia una chimera, ma un obiettivo raggiungibile.

Iniziamo subito, parlando di quello che è il classico comportamento di chi pensa di risparmiare sul riscaldamento semplicemente tagliando drasticamente l’uso dei termosifoni.

Mantenere la casa fredda è sì una strategia, ma se ci pensate bene rappresenta anche un’arma a doppio taglio.

Risparmiare sul riscaldamento e mantenere la casa fredda: attenzione alla salute

piccola casa avvolta metaforicamente in una calda sciarpa blu

Se da un lato evitiamo di consumare troppo gas per il riscaldamento invernale, dall’altro ci priviamo delle condizioni per vivere nel modo migliore le ore che trascorriamo nella nostra abitazione, con conseguenze anche sul piano della salute.

Alcuni studi hanno confermato come esista una forte correlazione tra il vivere con basse temperature in casa e l’aumento di problematiche a livello cardiovascolare e respiratorio.

Il freddo in casa influisce negativamente anche sui sintomi collegati a patologie, come l’artrite e i reumatismi.

Non dimentichiamo anche l’incidenza dei malanni stagionali, come raffreddore e influenza, che tende ad aumentare in abitazioni non adeguatamente riscaldate.

Questo non vuol dire che bisogna mantenere accesi i termosifoni tutto il giorno e scaldare troppo la casa, tutt’altro!

La giusta misura, in tutte le cose, resta sempre la strada maestra da seguire.

Ma quali fattori influiscono sul costo del riscaldamento?

stufa portatile, un elettrodomestico cui porre attenzione quando ci si chiede come risparmiare sul riscaldamento

Abbiamo visto che risparmiare sul riscaldamento semplicemente tagliando l’uso dei termosifoni, non è la soluzione ideale.

Ma allora sarà opportuno iniziare a chiedersi perché il costo del riscaldamento diventa un fattore così importante sulla nostra spesa energetica.

Dovete sapere che la spesa per il riscaldamento dipende da una serie di parametri:

  • l’efficienza energetica dell’abitazione, facilmente quantificabile con il sistema di divisione per classi;
  • il livello di isolamento termico riscontrato nelle varie aree della casa;
  • tariffa del gas scelta;
  • zona di residenza;
  • la superficie dell’abitazione.

Sono quindi le abitudini di consumo dei membri della famiglia a determinare l’aumento o la diminuzione della spesa per il riscaldamento.

Ma, come vedete, molto incidono anche fattori prettamente strutturali, che non consentono all’edificio di conservare una corretta temperatura interna.

Come risparmiare sul riscaldamento grazie a una gestione oculata

una donna si riscalda vicino a un termosifone

Partiamo con l’ovvio: una gestione domestica attenta, consente di evitare sprechi inutili, favorendo l’ambiente e consentendoci un buon livello di risparmio.

Esistono diverse soluzioni semplici e pratiche che permettono di farci risparmiare sul riscaldamento, a prescindere dal mercato di appartenenza.

Così facendo, non solo miglioreremo il comfort abitativo, ma forniremo un prezioso aiuto all’ambiente.

Un ottimo punto di partenza è sicuramente quello di verificare le condizioni della nostra abitazione:

  • controllare impianti e tubature;
  • verificare la presenza di eventuali spifferi;
  • conoscere la classe energetica dei nostri elettrodomestici.

Questi sono ottimi spunti in una strategia volta a risparmiare sul riscaldamento.

Prestiamo attenzione alla caldaia di casa

Non dimentichiamo che è fondamentale controllare lo stato della caldaia, avendo cura di rispettare le manutenzioni periodiche.

Un impianto poco efficiente può contribuire sensibilmente all’aumento dei consumi di gas.

Al tempo stesso, anche regolare la temperatura della caldaia permette di ottenere un importante risparmio.

È sufficiente diminuire la temperatura interna di 1-2 gradi, avendo cura di non superare i 18 gradi all’interno dell’abitazione, per risparmiare sul riscaldamento.

Uso delle valvole termostatiche

Un altro metodo per diminuire la spesa del gas, consiste nell’installare delle valvole termostatiche sui nostri termosifoni di casa, sostituendole alle tradizionali valvole manuali.

Questi dispositivi, infatti, regolano la quantità di acqua calda presente all’interno dell’impianto, garantendo una temperatura interna costante.

Mantenere una temperatura omogenea nel corso della giornata permette infatti di ridurre i consumi, in quanto la nostra caldaia non sarà costretta a lavorare di più per riportare la temperatura al livello fissato.

Altri consigli per risparmiare sul riscaldamento

come risparmiare sul riscaldamento non mantenendolo acceso per ore come questa donna

I consigli per risparmiare sul riscaldamento non si esauriscono certo qui. Eccone altri:

  • evitiamo di coprire i termosifoni, piuttosto è meglio installare sul loro retro dei fogli isolanti;
  • cerchiamo sempre di mantenere una temperatura interna che rimanga stabile sui 18°;
  • favorite periodicamente il ricambio dell’aria (meglio quando i caloriferi sono spenti);
  • chiudete sempre i termosifoni nelle stanze poco utilizzate.

Se vogliamo risparmiare sul riscaldamento, e al tempo stesso sfruttare energia pulita, una soluzione viene dall’impianto solare termico.

Questo, collegato a una caldaia tradizionale, permette di ridurre le bollette del gas fino al 70%: una soluzione green che aiuta noi e l’ambiente.

Infine, una semplicissima soluzione è quella di sottoscrivere una delle offerte gas più convenienti, scegliendo un fornitore in grado di assicurarci il miglior prezzo sulla componente della materia prima.

Online è possibile trovare diversi comparatori di tariffe in grado di illustrarci le migliori offerte di gas e luce aggiornate in tempo reale, magari abbinate anche ad una buona offerta internet per ottenere un risparmio sul riscaldamento maggiore.

Come risparmiare sul riscaldamento? Attento ai punti deboli della tua abitazione

termosifone di casa e come risparmiare sul riscaldamento usandolo di meno

Abbiamo approfondito come sia possibile risparmiare sul riscaldamento attenendosi a comportamenti intelligenti e sfruttando le offerte online per il mercato del gas.

Ma è giusto anche porsi una domanda: perché la spesa che affrontiamo in bolletta è così elevata? Quanto la nostra abitazione influisce sulla spesa per il riscaldamento?

Chiaramente, se manteniamo i termosifoni a temperature troppo elevate, non possiamo pretendere miracoli.

Ma se manteniamo una temperatura corretta, e quando spengiamo i termosifoni vediamo che questa crolla molto rapidamente, è evidente che c’è qualcosa che non va.

A quel punto è opportuno chiedersi “Perché la casa non mantiene il calore che produciamo?” “Quali sono i punti deboli dell’abitazione e come possiamo intervenire?”.

Se la casa non è stata costruita con ottimali criteri di isolamento termico, non pensiamo che si possa mantenere una temperatura costante e soprattutto ottimale.

Cosa fare se si riscontra una problematica in termini di isolamento termico

Per risparmiare sul riscaldamento è necessario investire in modo intelligente, identificando ciò che non funziona dal punto di vista termico.

Contattando un tecnico specializzato, si avrà modo di far eseguire un’analisi termografica, utile a verificare quali sono i punti deboli della casa, in particolare dove si verificano i maggiori fenomeni di dispersione termica.

Solo così avremo la possibilità di identificare dove intervenire, senza effettuare interventi casuali e che nulla portano al miglioramento termico in casa.

Alcuni punti che si possono isolare?

Sicuramente è possibile farlo in modo efficiente su porte e finestre, eliminando ogni possibile spiffero che possa causare fuoriuscite di calore, diminuendo la temperatura interna.

Isolando in maniera efficace porte e finestre possiamo ridurre gli sprechi di energia, poiché sarà più facile mantenere costante la temperatura interna.

Per un maggior isolamento possiamo investire su infissi ad alta conservazione termica, in grado di garantire un notevole risparmio sulla bolletta.

Si può intervenire anche su eventuali sottotetti non coibentati, o anche sui cassonetti degli avvolgibili, i quali spesso non vengono minimamente considerati, ma contribuiscono particolarmente nel disperdere prezioso calore in casa.

Risparmiare sul riscaldamento minimizzando le dispersioni sulle intercapedini

il furgone della ditta coibentare casa, posto fuori da un'abitazione
La ditta Coibentare Casa, operativa in tutto il territorio nazionale, pronta per raggiungere la vostra abitazione!

Volete risparmiare sul riscaldamento?

Non dimenticatevi del ruolo che hanno le intercapedini vuote, qualora fossero presenti sulle pareti interne di casa vostra.

La presenza di spazi vuoti, a volte anche con parecchi centimetri di diametro, può causare importanti moti convettivi nella zona, ideali per aumentare le dispersioni termiche in casa.

In questi casi, coloro che già leggono i nostri approfondimenti, sapranno quanto sia importante valutare un intervento che preveda l’eliminazione di questo spazio vuoto.

CoibentareCasa.it può eseguire in poche ore un intervento di insufflaggio con schiume espanse isolanti ad alta prestazione.

Così facendo si potrà recuperare fin da subito 2-3 gradi centigradi in casa.

Un intervento che consentirà di risparmiare sul riscaldamento, in quanto si eviterà di mantenere accesi i termosifoni per garantire il mantenimento di una temperatura interna accettabile.

L’intervento può essere eseguito in una singola giornata lavorativa, non avrete alcun tipo di disagio in termini di spostamento o traslochi momentanei.

Penseremo a tutto noi, e puliremo, una volta terminato l’intervento.

Non dimenticatevi anche che la spesa per l’insufflaggio può essere facilmente gestita anche con l’accesso a detrazioni fiscali importanti, come quella al 50% (che consigliamo per la semplicità nel suo conseguimento).

Conclusioni

Come risparmiare sul riscaldamento? Non esitare! Contatta una realtà esperta nel settore degli isolamenti termici, come CoibentareCasa.it!

Ci trovi anche telefonicamente o via WhatsApp al 347 7979771.

Siamo operativi su tutto il territorio nazionale!

1 Step 1
Consenso Privacy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Federico Calvanelli