Isolamento parete con mattoni faccia a vista

condominio con mattoni faccia vista

Cosa sono i mattoni faccia a vista

Una parete con mattoni faccia a vista (o mattoncini a vista) viene chiamata in questo modo perché presenta una conformazione particolarmente semplice, senza alcun intonaco e senza nessun tipo di rivestimento.

Nonostante la sua semplicità sia evidente, un muro con mattoni a vista può raggiungere anche un livello estetico importante, per certi versi sorprendente; lo si può usare per personalizzare alcune stanze della casa, in particolare il soggiorno, la cucina o, perché no, anche la camera notte.

Oggi, più che dare consigli estetici sull’utilizzo come elemento di arredo, vogliamo occuparci della tematica dell’isolamento termico delle pareti con mattoncini faccia a vista.  

Sappiamo bene l’importanza che una buona coibentazione termica consente di ottenere, sia per quanto riguarda il miglioramento del benessere termico percepito, sia per quanto riguarda il risparmio energetico che si ottiene in bolletta. Questa può ben sposarsi anche con l’incredibile qualità estetica del rivestimento faccia a vista, senza rovinarla in alcun modo! Vediamo come.

Isolare una parete con mattoni a vista? E’ possibile!

Come ben sappiamo, la maggior parte dei miglioramenti energetici avviene grazie al sistema di coibentazione a cappotto termico, che consiste nel ricoprire le facciate degli edifici con pannelli isolanti (la maggior parte delle volte con pannelli in polistirolo o polistirene espanso) che poi vengono rasati con collanti.

tipo di cappotto termico

Non vogliamo in questa sede affrontare il tema della durata di questo metodo di coibentazione, né tanto meno della sua tenuta agli agenti atmosferici nel corso del tempo (tutto ciò dipende anche ovviamente da chi esegue il lavoro e da quali materiali vengono impiegati).

Va però detto che una muratura a cappotto elimina irrimediabilmente la possibilità di poter ammirare una bella parete con mattoncini a vista.

Una facciata in mattoni a vista ETERNA e di grande valore come quella che vedete nella foto sottostante, cioè una parete realizzata in mattoni faccia a vista, o paramano, o in cortina (sono tutti validi sinonimi) non può e non deve essere ricoperta da pannelli di “plastica” se si ha un minimo di competenza tecnica e coscienza!

Facciata edificio realizzata in cortina

Questa che vediamo è una delle tantissime situazioni che è presente nel patrimonio edilizio italiano, una bellissima quanto durevole parete con mattoni paramano “pieni o semipieni), in laterizio (spesso in cotto) che oltre ad un aspetto estetico davvero unico racchiude una durevolezza nel tempo elevatissima!

La riqualificazione energetica degli edifici passa per le mani di ingegneri e professionisti del settore, ma di fronte alle opportunità di fare lavori a costo zero come quelle offerte dal decreto Superbonus 110% a volte la professionalità viene bypassata da esigenze economiche.

Sarebbe davvero un grosso peccato ricoprire una parete con mattoncini a vista, solo perché lo Stato ci regala una coibentazione termica fatta di pannelli di plastica!

Quale alternativa per un muro con rivestimento di mattoni con faccia a vista

In alternativa al cappotto termico esistono altri sistemi di coibentazione come quello dell’insufflaggio termico, grazie al quale in modo molto più economico, rapido e soprattutto senza rovinare la parete con pietre faccia a vista, si consente di ottenere ottimi risultati termici garantiti ed efficaci. 

Effettuando alcuni fori in facciata con mattone a vista, o internamente se non vogliamo rovinare qualche mattone per la foratura possiamo coibentare la casa grazie al riempimento delle intercapedini dei muri (come potete vedere in foto).

Insufflaggio pareti con mattoni in paramano o faccia a vista

Grazie alla tecnica dell’insufflaggio possiamo, pertanto, provvedere alla riqualificazione energetica dell’edificio dotato di un muro con mattoni a faccia vista mantenendo inalterata l’estetica dell’edificio e con un investimento economico di gran lunga inferiore.

Anche l’insufflaggio rientra tra i sistemi di coibentazione compresi nel famoso Superbonus 110% ma in questo caso occorrerà calcolare preventivamente se con le intercapedini a disposizione si raggiungono i coefficienti termici richiesti dalla legge.

Se ci rientrano, l’isolamento delle pareti con mattoni faccia a vista costituisce una valida ed economica alternativa al cappotto termico, qualora da calcoli termici dovesse non rientrarci tenete presente che rimangono tutt’ora valide le detrazioni fiscali al 50 e 65% che sono sicure rispetto alla grande incognita del temuto Superbonus.

Già l’Ecobonus al 110% promette di regalare a pioggia centinaia e centinaia di mila euro di cappotti termici, di impianti fotovoltaici e pompe di calore. Qualora per un motivo o per un altro un progetto dovesse essere non conforme dopo averlo realizzato chi pagherà le aziende che hanno eseguito i lavori dopo che lo stato vi riprenderà il finanziamento promesso?

Questo è davvero un bel dilemma a cui non sappiamo ad oggi darci una risposta, ma se sapremo ponderare le nostre scelte in modo intelligente ed accurato possiamo evitare questi spiacevoli episodi affidandoci a tecnici competenti e non ad “illusionisti”!

Ipotizzate di spendere 20.000 euro per ogni unità abitativa per un cappotto termico che a seguito di controlli viene contestato dallo stato, immaginate invece di spendere 1500 euro per lo stesso tipo di lavoro (insufflaggio termico). Credo che il rischio sia di tutt’altra entità!

Forse accontentarci di “poco e subito”, isolando una parete con mattoni faccia a vista, è meglio che cercare di strafare e di accollarci un problema che in alcuni casi non ci farà dormire la notte”!

RICHIEDI UN PREVENTIVO

1 Step 1
Consenso Privacy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Federico Calvanelli