Schiuma Poliuretanica Isolante Espansa

La coibentazione termica è un intervento che richiede esperienza ed utilizzo di materiali isolanti di alta qualità ed affidabilità, ed una scelta ottimale può essere valutata solo sulla base di un confronto tra le loro caratteristiche.

schiuma poliuretanica isolante inserita con il metodo dell'insufflaggio intercapedini

Noi della ditta Coibentare Casa intercettiamo questo bisogno fin dagli anni’70 e siamo stati tra i primi ad introdurre l’uso della schiuma poliuretanica isolante espansa (Calvanelli Nazzareno, oggi oltre 80 anni e ancora in attività, è stato uno dei primi applicatori di questa tecnica in Italia), un prodotto che ha un’alta capacità di isolazione delle pareti e che consente di apportare ottimali benefici in termini di coibentazione termica.

Ma come nasce una schiuma poliuretanica? Quali sono le caratteristiche che la rendono così appetibile ed utlizzata nel settore edilizio e nel campo dell’isolamento termico? Scopriamolo insieme.

Cos’è una schiuma poliuretanica isolante espansa e come si ottiene

La schiuma riempitiva poliuretanica trova la sua origine proprio dal poliuretano; questo, altro non è che un polimero, ossia una macromolecola composta da più gruppi molecolari uniti tra di loro da un legame ripetuto (detto anche legame covalente).

La scoperta del poliuretano è avvenuta sul finire degli anni ’30 all’interno dei laboratori Bayer in Germania, e già dai primi anni ’40 si è iniziata la produzione delle prime schiume poliuretaniche nel settore dell’edilizia, dopo che si è compresa la sua facilità di posa e la grande utilità per raggiungere dei buoni livelli di isolamento termico degli edifici.

Tra tutti i polimeri conosciuti, il poliuretano ha il grande vantaggio di essere particolarmente flessibile nella realizzazione di prodotti con alte proprietà isolanti.

La schiuma espansa, o schiuma poliuretanica isolante, deriva dal cosiddetto poliuretano espanso rigido, un polimero reticolato termoindurente.

Questo, oltre che per la produzione di schiume coibentanti, viene sfruttato anche per l’isolamento di attrezzature ed impianti coinvolti nella catena del freddo (sia domestico che industriale/commerciale), oltre che per i mezzi di trasporto in regime di temperatura controllata e per la coibentazione delle lamine esterne usate per i canali di ventilazione.

La grande famiglia dei poliuretani non finisce qui, ecco brevemente quali sono gli altri, dai quali si ottiene un gran numero di prodotti un po’ in tutti i principali settori (dall’arredamento, all’abbigliamento classico e sportivo, alle suole per calzature, al settore automobilistico):

  • Poliuretani espansi rigidi strutturali
  • Poliuretani espansi semirigidi
  • Poliuretani espansi flessibili
  • Poliuretani espansi compatti
  • Vernici poliuretaniche
  • Poliuretani speciali (soprattutto per la realizzazione di applicazioni medico-sanitarie)

Utilizzo delle schiume isolanti espanse nell’insufflaggio di pareti

Le schiume isolanti espanse sono spesso messe in commercio sotto forma di bombolette spray, per essere utilizzate in piccoli lavori domestici, ma cosa ben diversa è un intervento di insufflaggio delle pareti, che consente di ottenere l’isolamento delle intercapedini e per il quale viene richiesto un gran quantitativo di schiuma, oltre che l’apporto di un team specializzato in coibentazione degli edifici!

Noi di Coibentare Casa inseriamo questo materiale isolante utilizzando un apposito macchinario provvisto di tubazione, che consente l’insufflaggio della schiuma espansa all’interno del vuoto presente nell’intercapedine, passando attraverso un reticolato di fori realizzato con un sistema di foratura mediante aspirazione, che ha il pregio di non produrre alcun tipo di polvere.

La schiuma espansa, una volta inserita all’interno dell’intercapedine (riesce a penetrare facilmente anche in cavità molto piccole, ed è favorito rispetto ad altri materiali isolanti che non hanno questa capacità e difficilmente potrebbero essere utilizzati), consente di saturare completamente lo spazio vuoto prima occupato dall’aria e di formare un isolante solido e strutturato.

schiuma isolante traspirante inserita con insufflaggio pareti

Non tutte le schiume isolanti sono uguali e consigliamo di affidarsi a persone competenti in materia per scegliere la schiuma isolante giusta per la coibentazione voluta.

La schiuma espansa poliuretanica è un ottimo prodotto da preferire per isolare solai e sottotetti delle abitazioni in quanto è un prodotto prevalentemente a celle chiuse quindi ad alta densità che consente di essere calpestato e risulta impermeabile. Di contro nelle intercapedini alle schiume poliuretaniche spruzzate è da preferire la schiuma isolante traspirante (a celle aperte), di minore densità ma proprio per questo avente un ottimo potere di favorire la diffusione del vapore scongiurando pertanto eventuali formazioni di condense interstiziali.

Una differenza molto importante tra le schiume poliuretaniche e le schiume espanse traspiranti a celle aperte è anche relativo al processo di espansione, infatti se le prime (le poliuretaniche) hanno un’espansione non facilmente controllabile soprattutto in intercapedine, le seconde ci consentono di controllare perfettamente l’espansione e il riempimento dei cavedi e delle intercapedini di isolamento evitando problemi in parete.

Vantaggi derivanti dall’uso della schiuma poliuretanica espansa

  • L’isolamento garantito da queste schiume di poliuretano è tale da consentire un importante risparmio sia nelle spese di riscaldamento che in quelle di condizionamento, portando a recuperare nel corso degli anni l’investimento realizzato e ottenendo con il tempo anche un vero e proprio guadagno.
  • Tra i materiali isolanti in commercio possiamo affermare che le schiume riempitive poliuretaniche offrono prestazioni di altissimo livello, anche per questo non è necessario che lo spessore dello strato isolante sia così elevato come nel caso di altri materiali (garantendo così un miglior rapporto costo-efficacia).
  • Le schiume isolanti di questo tipo sono anche particolarmente leggere, e questo aspetto facilita particolarmente la loro posa.
  • Questa tecnica di coibentazione può essere realizzata sia internamente sia esternamente all’appartamento in un solo giorno lavorativo, senza opere murarie, senza sporcare, non richiede ponteggio e non altera l’aspetto della facciata.
  • Sono, inoltre, materiali che non marciscono e garantiscono un bassissimo livello di emissioni (si può dire che sia una soluzione realmente sostenibile).
  • Gli esperti consigliano l’impiego della schiuma poliuretanica espansa nella coibentazione dei solai orizzontali o obliqui spruzzata con spessori definiti, mentre consigliano l’applicazione delle schiume espanse ureiche (traspiranti) per le applicazioni in pareti provviste di intercapedini
  • Il prezzo di una coibentazione termica con insufflaggio di schiume espanse, è di gran lunga inferiore a quello di un cappotto termico e recuperabile in tempi brevissimi. Oggi grazie alle detrazioni fiscali del 110% è possibile eseguire gratis i lavori di insufflaggio delle pareti della tua casa, recuperando in soli 5 anni il 110% del costo dell’intervento!

Isolante termo-acustico Isofor (resina ureica espansa traspirante)

Di tutti i materiali che possono essere impiegati per l’isolamento delle intercapedini, uno su tutti, ISOFOR espanso, è quello che più di ogni altro mette insieme elevati standard qualitativi ad un buon prezzo di mercato.

Ecco quali sono le caratteristiche che rendono la schiuma isolante ISOFOR così conveniente

  • Conducibilità termica (λ) 0,031 W/mk (tra le migliori presenti)
  • Elevata traspirabilità (µ 8,87, più traspirante del sughero che a ha una µ 15 ! )
  • Reazione al fuoco autoestinguente (non e’ infiammabile)
  • Non assorbe umidità atmosferica
  • Ottimo isolante acustico (migliore della lana di roccia)
  • Non è tossico come riportato nelle certificazioni
  • Non costituisce cibo per roditori ne nutrimento per microorganismi
  • Conforme alla normative europea DIN EN 15100/1.2005

schiuma isolante espansa inserita in intercapedineL’espanso Isofor, contrariamente ad altri prodotti penetra in ogni anfratto presente nell’intercapedine (la fuoriuscita da scatole elettriche non murate perfettamente, o dai lati degli avvolgibili, ne costituiscono una prova tangibile).

L’insufflaggio delle pareti con Isofor, avvenendo con un prodotto in forma di schiuma inserito a pressione assicura il completo isolamento delle pareti interne, per una perfetta coibentazione dell’intercapedine, anche in presenza di tubazioni o altri corpi nel vuoto della parete; questo non viene garantito con altri prodotti isolanti, con i quali è possibile avere dei risultati finali a “macchia di leopardo”.

Altro importante vantaggio di un isolamento termoacustico Isofor è che il materiale, inizialmente insufflato in forma di schiuma, a solidificazione avvenuta acquisisce una forma solida e ben definita, tale che nell’eventualità di futuri lavori (tracce o qualsiasi apertura del muro) si mantiene integro, e in ogni caso è asportabile con un semplice taglierino. Isolanti di tipo “secco o sfuso” al contrario all’apertura di tracce disperdono a terra.

foto di isolante sfuso in intercapedineQuesto è un caso di isolante sfuso presente in intercapedine in un edificio dove abbiamo fatto dei test e verificato la presenza di un prodotto totalmente bagnato in intercapedine che è stato rimosso proprio per eseguire un isolamento termico ad hoc, mediante impiego di schiuma di coibentazione riempitiva e traspirante, data la scarsa efficacia di quello presente.

Le esperienze di chi ha isolato casa mediante insufflaggio

Coibentazione della casa con tecnica di insufflaggio di schiuma isolante. Lavoro svolto in un giorno scarso,pulito rispettando tutti gli accordi intrapresi. E' una tecnica di isolamento davvero efficace che si capisce davvero una volta visto fare!Persone competenti e professionali.Consiglio a chi non sa dove rivolgersi questa ditta specializzata nel lavoro di isolamento per insufflaggio termico.
Lorenzo-Lombardia-Milano
Lavoro eseguito in una giornata su tutto il perimetro della casa. Il sig. Calvanelli si è dimostrato disponibile e premuroso in ogni circostanza e molto attento alla pulizia finale lasciando tutto in ordine tanto che mia moglie rivolgendosi a me, che sono di natura molto disordinato,mi ripeteva in continuazione "vedi come si fa".Non posso che raccomandare la Ditta Calvanelli per chi ha necessità di coibentazione. Alla fine il prezzo è stato quello inizialmente pattuito anche se di materiale ne è stato impiegato molto più del previsto.
Mario Scorza- Liguria -Genova -Serra Riccò
Isolamento termico mediante insufflaggio nelle intercapedini dei muri di espanso Isofor perimetrali della mia abitazione in provincia di Pisa. Lavoro svolto nei tempi minimi necessari con adeguata cura e pulizia. Controllo scrupoloso del lavoro eseguito che denota elevatà professionalità e serietà.
Ing. Alessandro Ratti - Toscana-Pisa-
I lavori eseguiti presso la mia residenza (Emilia Romagna) dalla ditta Calvanelli, che consistono in operazioni di insufflaggio delle intercapedini di tutti i muri perimetrali e del solaio, sono stati eseguiti con la massima professionalità, rapidità e pulizia.Il mio parere del risultato conseguito è molto positivo anche per il prodotto che è stato impiegato e per il costo finale.
Dario -Emilia Romagna-Bologna

Fresco d’estate e caldo d’inverno. Dai una svolta al benessere della tua casa!